Cookie 
Questo sito utilizza cookie analitici di terze parti per analizzare la Tua navigazione del sito, cookie di profilazione di terze parti per tracciare la Tua navigazione ed inviarti pubblicità in linea con le Tue preferenze e cookie sociali di terze parti per permetterti di interagire con i social network. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o a alcuni cookie clicca qui
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Home
  • Archivio
  • Archivio 2012/13
  • News
  • VALDEGAMBERI: “GLI AMMINISTRATORI SARANNO RESPONSABILI PERSONALMENTE DEI DANNI DERIVANTI DAL NON FUNZIONAMENTO DEL TERMOVALORIZZATORE DI CA' DEL BUE. LI AVEVO AVVERTITI TRE ANNI FA CHE IL PROGETTO NON ERA SOSTENIBILE”

VALDEGAMBERI: “GLI AMMINISTRATORI SARANNO RESPONSABILI PERSONALMENTE DEI DANNI DERIVANTI DAL NON FUNZIONAMENTO DEL TERMOVALORIZZATORE DI CA' DEL BUE. LI AVEVO AVVERTITI TRE ANNI FA CHE IL PROGETTO NON ERA SOSTENIBILE”

ca del bue idv“Se, come è più che possibile, il nuovo termovalorizzatore di Ca' del Bue non verrà più fatto i milioni di euro di perdite che avrà Agsm dovranno essere pagati personalmente dagli amministratori dell'azienda e del Comune”. A parlare è Stefano Valdegamberi, Consigliere regionale presidente di Futuro Popolare che già tre anni e più fa, quando era Consigliere comunale a Verona, aveva anticipato i problemi che solo ora vengono ammessi dal sindaco Flavio Tosi e dai vertici di Agsm. “Io allora avevo fatto interventi puntuali sia verbali che scritti nei quali chiedevo di sospendere la gara d'appalto per il termovalorizzatore, spiegando che mancavano i presupposti per il funzionamento dell'impianto. Che sarebbe stato non sostenibile economicamente e che non avrebbe avuto sufficienti quantità di rifiuti da bruciare per poter essere efficiente. Allora nessuno mi ha ascoltato. Anzi, sono andati avanti con l'appalto senza nemmeno avere la certezza dei Cip6, che sono l'unico modo per tenere in piedi, seppur con il nastro adesivo, un'operazione che altrimenti non è realizzabile. E' evidente, insomma, che ci sono delle gravi responsabilità in tutto questo. Delle responsabilità che questi signori non possono come al solito scaricare sui cittadini, facendo pagare loro bollette più salate. E' inutile che cerchino alibi. Se il termovalorizzatore non verrà fatto dovranno rispondere personalmente dei danni conseguenti”.

Stefano Valdegamberi
Presidente Futuro Popolare