Cookie 
Questo sito utilizza cookie analitici di terze parti per analizzare la Tua navigazione del sito, cookie di profilazione di terze parti per tracciare la Tua navigazione ed inviarti pubblicità in linea con le Tue preferenze e cookie sociali di terze parti per permetterti di interagire con i social network. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o a alcuni cookie clicca qui
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Accesso
    Login Modulo Login

VALDEGAMBERI: “TUTTI SI CANDIDANO E NESSUNO PENSA A VERONA. L'ATTUALE AMMINISTRAZIONE VERRA' RICORDATA COME LA PIU' 'ELETTORALE' DELLA STORIA DELLA CITTA'”

Inviato da il in News

“Chi si sta occupando di Verona? Quella che è destinata ad essere ricordata come l'amministrazione dalla vocazione più elettoralistica della storia di certo non lo sta facendo. O, quantomeno, non lo sta facendo come la città meriterebbe”. A parlare è il Consigliere regionale Stefano Valdegamberi. “Non solo il Sindaco ogni anno è impegnato in campagne elettorali esterne, prima quella per le Europee ed ora quella per le Regionali, cosa che inevitabilmente riduce il tempo che può dedicare all'istituzione di cui è a capo, ma, se non bastasse, chiama a candidarsi assieme a lui anche gli assessori. C'è davvero da chiedersi chi prenderà le decisioni amministrative nel corso della campagna elettorale e, nel caso in cui queste persone venissero elette, che fine farà l'amministrazione comunale, visto che buona parte dei suoi vertici aspira a traslocare a Venezia. E pensare che Verona già deve fare i conti con un pesante immobilismo amministrativo, con grandi progetti che sono oggetto di grandi proclami ma che continuano a restare sulla carta, con operazioni di finanza creativa compiute dalle aziende municipalizzate e con buchi di bilancio che vengono coperti vendendo i gioielli di famiglia. Io credo che sarebbe necessario fare il bene della città che si amministra prima di pensare ad altro”.

Stefano Valdegamberi

0
Taggati su: Futuro Popolare

Commenti