Cookie 
Questo sito utilizza cookie analitici di terze parti per analizzare la Tua navigazione del sito, cookie di profilazione di terze parti per tracciare la Tua navigazione ed inviarti pubblicità in linea con le Tue preferenze e cookie sociali di terze parti per permetterti di interagire con i social network. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o a alcuni cookie clicca qui
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Biografia


biografia-stefano-valdegamberiStefano Valdegamberi, classe 1970, è nato a Tregnago (VR), è coniugato con due figli e vive a Badia Calavena (VR).

Diploma di maturità classica e laurea in Economia e Commercio, dal 1995 è funzionario amministrativo di un Consorzio di Bonifica, attualmente in aspettativa. Ha iniziato la sua attività politico amministrativa dal 1994 come assessore con delega ai Lavori Pubblici presso il Comune di Badia Calavena (VR), del quale nel 1997 diventa sindaco per due mandati consecutivi sino al 2005. Nel frattempo è stato vicepresidente della Comunità Montana della Lessinia, per la quale si è occupato di agricoltura e sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili. Sua è la realizzazione del primo impianto di macroeolico nel veneto

 Dal 2000 al 2004 è componente del comitato esecutivo regionale dell’UNCEM (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti montani) e dal 2003 al 2006 è componente del primo Consiglio di Amministrazione dell’Autorità d’Ambito Ottimale per l’organizzazione del servizio idrico integrato in provincia di Verona.

Nell’aprile 2005 è stato eletto nelle file dell’UDC nel Consiglio Regionale del Veneto e nominato Assessore al Personale, Patrimonio, Politiche degli Enti locali, Parchi e aree protette della Giunta Galan. Dalla metà di novembre 2006 a marzo 2010 ha ricoperto l’incarico di Assessore alle Politiche Sociali, Programmazione socio-sanitaria, Volontariato e Non Profit ed ha ricoperto il ruolo di coordinatore nazionale degli assessori regionali alle Politiche Sociali. Nel gennaio 2008 è stato eletto vicepresidente delle rete europea Elisan – European local inclusion & social action network – che dà voce alle realtà locali e regionali con l’obiettivo di definire e attuare congiuntamente le politiche sociali dell’Unione europea.

Nel mazo 2010 è stato rieletto consigliere regionale nelle file dell’Udc

Hobbies: suonare la chitarra, cimbro e cultura locale